Viae Columbani

Credenziale del pellegrino
e Testimonium Viae Columbani

I documenti di viaggio che accompagnano il pellegrino sulle Vie di San Colombano

 

Cos’è la Credenziale del pellegrino?
La Credenziale è un documento di viaggio distingue il pellegrino da ogni altro viaggiatore. Su di essa, ad ogni tappa, si appongono le date e i timbri dei luoghi di ospitalità.
Viene rilasciata da una autorità religiosa che si assume la responsabilità di ciò che essa afferma, pertanto ne deve essere fatto un uso responsabile e corretto.
Coloro che intendono effettuare un pellegrinaggio a piedi, in bicicletta o a cavallo o con altri mezzi si impegnano ad accettarne il senso e lo spirito.
La Credenziale delle Vie che portano alla Città di San Colombano è approvata dalla Diocesi di Piacenza Bobbio, nella persona del Vescovo diocesano, dal Capitolo della Chiesa cattedrale di Bobbio, dal Prevosto della Basilica di San Colombano, dall’Arciprete della Cattedrale di Bobbio, dal Rettore del Santuario della Madonna dell’Aiuto.

Come si ottiene?
La Credenziale del pellegrino va richiesta almeno 3 settimane prima della partenza ( 2 mesi per spedizioni fuori dall’Italia) per consentire l’invio tramite servizio postale.
Il servizio di invio è gratuito ed è svolto a cura dell’Ufficio dei Pellegrini, Statio Peregrinorum”, presso l’Antica Curia di Bobbio. Si consiglia un’offerta libera all’ufficio della Credenziale per coprire le spese di spedizione e sostenere i costi del servizio.
> Richiedi la Credenziale

Il Testimonium
Il Testimonium Peregrinationis Peractae ad Sancti Columbani Civitatem è l’attestato religioso che comprova l’avvenuto pellegrinaggio alla tomba di San Colombano in Bobbio.
La sua origine si collega ai pellegrinaggi penitenziali o giudiziali del medio evo: a volte si intraprendeva un lungo cammino, con tutti i rischi e le spese del caso, perché costretti da una sentenza del giudice o da una penitenza del confessore. In questi casi, occorreva comprovare il raggiungimento della meta, per ricevere l’assoluzione e la remissione della pena civile o canonica.
Oggi nessuno ha di queste necessità (anche se i “pellegrinaggi giudiziali” vengono di nuovo sperimentati in Spagna, Belgio e Italia); il Testimonium acquista così il valore di un prezioso ricordo, da riportare a casa e magari appendere alla parete, perché la rimanga viva memoria dell’esperienza vissuta, con i valori e i sentimenti che essa ha fatto scoprire.
Il rilascio dell’attestato è legato a precise condizioni: aver percorso almeno gli ultimi 100 km a piedi e gli ultimi 180 km in bicicletta, per raggiungere la tomba del Santo in Bobbio.
A fare fede saranno i timbri e le date apposti sulla propria Credenziale.
Il Testimonium viene rilasciato con approvazione delle autorità religiose di Bobbio: il Vescovo di Piacenza – Bobbio, il Capitolo della Chiesa cattedrale di Bobbio, il Prevosto della Basilica di San Colombano, l’Arciprete della Cattedrale di Bobbio, il Rettore del Santuario della Madonna dell’Aiuto.

Come si riceve il Testimonium?
Ovviamente, il Testimonium si può ricevere solo in Bobbio, meta finale della di tutti i cammini colombaniani, e solo di persona.
L’ufficio a ciò deputato, dove presentare la Credenziale, venire registrati e ricevere il documento è:
Statio Peregrinorum presso l’Antica Curia di Bobbio, Piazza Duomo 7
Orario di apertura:
Mattina: ?
Pomeriggio: ?

La Messa e la Benedizione del pellegrino
La “Messa del pellegrino” viene celebrata nei giorni feriali alle 18.00 nella Chiesa Cattedrale di Bobbio nella Capella di San Giovanni, e la domenica alle 10.00 presso la Basilica di San Colombano.
È rivolta in particolare a quei pellegrini che raggiungono a piedi Bobbio.
Arrivati a Bobbio, i pellegrini possono presentarsi alla “Statio Peregrinorum” (Ufficio dei Pellegrini) dove saranno accolti e potranno registrare il loro arrivo e ottenere l’attestato del cammino compiuto, presentando le proprie credenziali.
Qui troveranno anche le indicazioni per l’accoglienza in Bobbio e saranno invitati a partecipare ai vari momenti liturgici della Basilica di San Colombano, in particolare alla “Messa del pellegrino”, durante la quale vengono salutati ricordando il nome proprio, la nazionalità e il luogo di provenienza.

La Chartula Peregrini
La “Chartula Peregrini”, che riporta una preghiera di San Colombano, è il diploma che viene rilasciato a tutti i pellegrini che arrivano ad Bobbio a prescindere dalla distanza percorsa. Si riconosce che non è la distanza percorsa a fare il pellegrino, ma lo spirito con cui arriva ad Bobbio.

L’Attestato del pellegrino a quattro zampe
“L’Attestato del Pellegrino a quattro zampe” è una cartolina raffigurante San Colombano e l’orso ammansito con il nome del proprio cane o altro essere vivente, attraverso la quale si intende riconoscere il valore della compagnia offerta al pellegrino durante il cammino verso Bobbio.

in pellegrinaggio